Carrello

Chiudi

Connettivina Cerotti Hi Tech
5.0 stelle – 1 Recensione/i

Fidia Farmaceutici

Connettivina Cerotti Hi Tech

Cod.Ean: 8033661804375 - Cod.Sku: 978869853

EUR 5.60 - Prezzi Iva Inclusa

ATTUALMENTE NON DISPONIBILE (IN ARRIVO)

978869853

Connettivina Cerotti Hi Tech è un è un dispositivo medico per uso cutaneo costituito da un bordo adesivo trasparente in poliuretano e un tampone centrale assorbente multistrato imbibito di una soluzione di acido ialuronico sale sodico allo 0,3%. La medicazione è stata sviluppata per garantire elevato comfort, è conformabile e ha i bordi arrotondati, permette la traspirazione cutanea, è impermeabile all'acqua, è resistente all'acqua. Il tampone centrale inoltre ha uno strato antiaderente per una rimozione indolore e senza traumi. Inoltre è La soluzione di imbibizione non contiene parabeni o altri conservanti. in grado di creare un ambiente umido nel sito di applicazione, protetto verso l'esterno, tale da favorire il naturale processo di riparazione tessutale in caso di escoriazioni, abrasioni, piccoli tagli, ferite superficiali, scottature. La soluzione di imbibizione non contiene parabeni o altri conservanti. Prima dell'applicazione pulire e asciugare con cura la zona interessata, disinfettare se necessario. Afferrare le due alette della busta in alluminio contenente la medicazione adesiva, tirarle per aprire la confezione ed estrarre la medicazione. La medicazione è costituita da un lato adesivo A (azzurro) e da un lato esterno B (bianco). Dapprima togliere delicatamente i due lembi della protezione azzurra del lato adesivo A della medicazione e applicare sulla lesione, facendo attenzione che il tampone imbibito sia centrato sulla zona di interesse. Premere e distendere la medicazione con cura per consentire la corretta adesione, evitando le pieghe. Ad adesione avvenuta, rimuovere delicatamente i due lembi della carta protettiva bianca del lato esterno B, tirandoli lungo la linea di separazione, dal centro verso i bordi. Applicare sulla zona cutanea lesa ogni 48 ore, fino a completa risoluzione, per non più di 30 giorni consecutivi.